Mercato cloud in Italia: nel 2016 forte crescita
14 luglio 2016
Ricavi sempre maggiori per chi si affida al Cloud
4 agosto 2016

Integrare i processi aziendali per lo sviluppo del business

Dotare l’azienda di un sistema che rendere efficiente ed efficace il suo business significa anche integrare i processi aziendali

Integrare i processi aziendali, nel contesto delle applicazioni software per il business, rappresenta oggi un obiettivo importante per le imprese. Difatti, la richiesta attuale è orientata fortemente alle applicazioni basate su piattaforme tecnologiche ed applicative. Queste catturano l’interesse delle imprese perché riescono a supportare le attività collaborative, la gestione delle informazioni, del content management e l’elaborazione delle transazioni. La parola d’ordine è quindi integrare, sempre e comunque.

Tanto più è ampio e vario il numero degli attori coinvolti nei processi aziendali, tanto più è il beneficio che riceve l’azienda da una definizione strutturata e precisa degli stessi processi. Questo è un aspetto importante se si tiene conto che, oggi più mai, le aziende si trovano ad operare in scenari competitivi molto complessi. Nei quali, per giunta, è sempre più difficile ottenere margini di miglioramento. Il contesto attuale in cui le imprese italiane si trovano ad operare, del resto, impone scelte orientate a razionalizzare la catena del valore per raggiungere un miglioramento complessivo dell’efficienza della macchina aziendale.

Definire, ottimizzare, monitorare e integrare i processi aziendali

L’automazione dei processi di business rappresenta, quindi, un fattore importante per ottenere l’efficienza richiesta dai mercati globali. Una soluzione di business process management garantisce il raggiungimento di alcuni evidenti vantaggi, per mezzo di tre aspetti. In primis, per una più funzionale e agevole configurazione dei processi. In secondo luogo per via di una più efficace implementazione dei processi integrati con le procedure informatiche già esistenti. Infine, grazie a un un preciso monitoraggio dei processi mediante Key Performance Indicator atti a verificare la produttività dell’organizzazione e l’efficienza complessiva dell’azienda. Il BPM è quindi misurabile: può incorporare metriche per la misurazione all’origine, oppure acquisirle automaticamente durante il percorso.

Tutto questo è da considerare in un’ottica di ottimizzazione continua e costante. È sempre necessario migliorare e automatizzare i processi in  prospettiva dei futuri sviluppi aziendali.