Business Process Management: ottenere il massimo
8 luglio 2016
Integrare i processi aziendali per lo sviluppo del business
26 luglio 2016

Mercato cloud in Italia: nel 2016 forte crescita

Il mercato Cloud vola e registra un +18% rispetto al 2015

Il mercato Cloud in Italia prosegue la forte crescita e conferma il trend positivo degli ultimi anni. Per il 2016, infatti, è stato stimato un incremento del 18%. Tutto ciò, in termini assoluti, significa raggiungere un valore di 1,77 miliardi di euro.
La crescita più sostenuta riguarda il Public Cloud, stimata del 27% rispetto al 2015 con una quota di circa 587 milioni di euro.
Anche gli investimenti dedicati alla Cloud Enabling Infrastructure, ovvero quelli destinati ad aggiornare il patrimonio infrastrutturale e applicativo già esistente in azienda per l’adozione del Cloud, stanno registrando valori positivi.
Si stima, difatti, che arriveranno a valere complessivamente 1,185 miliardi di euro.

È questo lo scenario descritto dall’Osservatorio Cloud & ICT as a Service, giunto alla sesta edizione e promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano. La ricerca è stata presentata presso il Campus Bovisa in occasione del Convegno ‘Cloud: è arrivata l’età della ragione?’. L’approfondimento ha analizzato nel dettaglio l’evoluzione dell’offerta e i modelli di adozione della tecnologia cloud. Sia nelle grandi aziende che in quelle di piccole e medie dimensioni. L’attività ha previsto il coinvolgimento di oltre 900 CIO e responsabili IT di imprese italiane.

Dal Politecnico di Milano fanno sapere che il trend di crescita italiano appare in linea con quello globale. In un arco di tempo più ampio, che va dal 2015 al 2019, inoltre, il mercato che riguarda il Public Cloud dovrebbe praticamente raddoppiare il valore, arrivando a circa 140 miliardi di dollari. In questa prospettiva globale di sviluppo del Cloud, l’Italia dovrebbe collocarsi all’ottavo posto. Verebbe così registrato un balzo in avanti di due posizioni rispetto agli ultimi dati del 2013.

La spesa Public Cloud nei diversi settori aziendali

L’innovazione in Cloud in Italia è trainata da molti settori. In particolare da quello manifatturiero (23% della spesa totale): in questo ambito le iniziative maggiormente adottate sono quelle relative alla gestione della supply chain, dei trasporti e dei portali e-commerce. Segue a ruota il settore bancario (21%), il quale sperimenta l’innovazione in Cloud per ottimizzare i prezzi di prodotti finanziari, nei servizi di e-learning e per le piattaforme di calcolo nell’ambito Big Data Analytics.
Telco e Media (14%) utilizzano il Cloud per i servizi di streaming video, di gestione dell’advertising e di gestione delle infrastrutture. I servizi ottengono una quota del 10%, concentrandosi su gestione delle flotte e dei ricavi.