Big data: previsioni positive per i prossimi 5 anni.
9 novembre 2016
Una professione innovativa: il data analyst
28 novembre 2016

Business Intelligence: raccolta, trasformazione e analisi dei dati aziendali

Con i software di Business Intelligence è possibile analizzare i dati aziendali per prendere decisioni strategiche

Con la locuzione Business Intelligence (BI) si intende l’insieme dei processi di raccolta, trasformazione e analisi dei dati relativi al business aziendale. Software, applicazioni e programmi prendono in considerazione i dati aziendali con l’obiettivo di gestirli. L’elaborazione di questi dati permette di ottenere previsioni importanti per l’azienda in termini di redditività e produzione, da impiegare successivamente nell’analisi complessiva sul business aziendale.
Un progetto di Business Intelligence, per questi motivi, rappresenta un fattore importante in termini di progresso aziendale.

Un progetto di BI è sostanzialmente costituito da due parti. La prima, quella più importante, è detta di importazione dei dati e prevede un’operazione di immagazzinamento dati definita data warehouse: dati e relativi sottoinsiemi vengono ordinati secondo un preciso oggetto di analisi. La seconda, un po’ più marginale a livello di tempo impiegato, è definita di estrazione delle informazioni. Al fine di ottenere il progetto ideale, risulta comunque indispensabile integrare le informazioni con i processi. Inoltre, è necessario modificare questi ultimi in funzione di quelli progettati.

Report, analisi, previsioni: la Business Intelligence

La BI acquisisce un’importanza ragguardevole in quanto fornisce Key Performance Indicator – KPI. Ciò è rilevante, in quanto si ottengono elementi essenziali per rispondere al quesito “what if…” (ovvero: cosa accadrebbe se…”), riuscendo anche nella simulazione di ipotetiche situazioni per valutare le possibili conseguenze in real time. Software e applicativi di BI analizzano i dati presenti in azienda impiegando specifici strumenti che consentono di ottenere report, analisi e previsioni.

Ad ogni modo, è bene tenere a mente che l’analisi e la pianificazione finanziaria, il controllo di gestione e l’analisi delle vendite rappresentano i segmenti principali in cui sarebbe meglio intervenire con un’adeguata proposta di BI che interessi tutti i settori dell’impresa. La business intelligence è quindi essenziale e permette di ottenere dei risultati in termini di riposizionamento strategico anche in relazione alla gestione delle informazioni.